Bath e la sua eterna bellezza

Bath e la sua eterna bellezza

Durante la mia permanenza da aupair nel Regno Unito, come vi avro’ sicuramente gia’ detto, ho avuto la fortuna di visitare anche alcune citta’ piu’ in periferia della capitale britannica.

A noi ragazze alla pari non mancava di certo la voglia di esplorazione ed ogni fine settimana diventava il pretesto per una nuova gita fuori porta.

Oggi vi parlo di Bath, graziosa cittadina che grazie agli edifici in stile georgiano color miele, stradine in pietra e lampioni a luce soffusa avrete l’impressione di trovarvi in una citta’ dove ad un certo punto il tempo si sia fermato.

Vi illustrero’ i principali luoghi di interesse che ho ammirato a Bath avendo un solo giorno a disposizione e come raggiungere questa cittadina dalla zona centrale di Londra.

Il ponte Pulteney

Bath sorge sulle rive del fiume Avon che potrete costeggiare passeggiando sul ponte Pulteney che si distingue per la particolarita’ di avere ai suoi lati negozi d’antiquariato, bar e ristoranti: nei suoi 45 metri di lunghezza potrete ammirarlo in tutta la sua bellezza.

Altra caratteristica che rende questo ponte “differente” è la presenza di una diga a gradini che dona un’ aspetto molto particolare alle cascate.

Le terme romane

Come si intuisce facilmente dal nome Bath è particolarmenteapprezzata per la presenzadelle uniche terme naturali nel Regno Unito; costruite nel 75 d.C ai tempi dell’imperatore Vespasiano.

In queste terme gli antichi Romani amavano incontrarsi per rilassarsi ed oziare, approfittando del calore naturale di queste acque dalle proprieta’  miracolose, la cui temperatura oscilla dai 69 ai 96°.

La vasca piu’ grande ed importante (Great Bath) si trova all’ interno di un patio all’aperto circondato da colonne (e statue novecentesche) lungo tutto il perimetro.

Le terme di Bath diventano particolarmente suggestive nel tardo pomeriggio, quando alle luci naturali del tramonto si aggiungeranno quelle soffuse delle lampade.

Successivamente andremo poi a visitare l’interno sotterraneo dell’edificio perfettamente conservato, con le varie “stanze” dove si svolgevano diverse attivita’ ed il museo attiguo con un ampia collezione di manufatti romani.

Per tutta la durata della visita avremmo a disposizione l’audioguida, disponibile anche in italiano, che ci spieghera’ per benino tutti gli ambienti presenti.

Prezzo: 15 sterline ( io mi organizzai con un tour operator pagando un prezzo comprensivo di autobus ed ingresso alle terme romane)

Bath Abbey

Impossibile non notare e non rimanere affascinati dall’ imponente Abbazia di Bath, essa si trova proprio accanto all’ingresso delle terme romane.

In stile gotico, in passato veniva utilizzata come monastero benedettino, oggi all’interno vengono svolte le varie funzioni religiose.

I mercatini ed il food Market

Visitare Bath nel periodo pre-natalizio, oltre a donare alla citta’ un fascino particolare e magico, vi dara’ la possibilita’ di visitare i vari mercatini d’artigianato locale e gli stand di cibo organizzati proprio per questo periodo dell’anno J

Perdetevi tra le vie illuminate della citta’  brulicanti di turisti provenienti da ogni parte del mondo, comprate un oggetto realizzato a mano e per riscaldarvi concedetevi un bicchiere di vine brulé; a mio avviso questi sono i migliori souvenir di sempre!

Come si arriva a Bath?

Da Londra si puo’ raggiungere Bath da diverse stazioni : Paddington o Waterloo, in circa 2 orette arriverete a destinazione:)

Agata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *