Itinerario di 3 giorni a Palermo

Itinerario di 3 giorni a Palermo

Quando si è lontani da qualcosa ne capiamo DAVVERO l’ importanza, questo è un must che vale per tutti.

Vivendo all’ estero e visitando molti luoghi sparsi in giro per l’Europa ho capito che ho la fortuna di vivere in una delle isole piu’ belle del mondo, proprio per questo durante le mie vacanze in Sicilia, ho deciso di organizzare dei mini tour cosi’ da scoprire la bellezza naturale, monumentale e storica della mia Terra.

Oggi vi portero’ a Palermo, capoluogo della Regione, stilando una guida di 3 giorni su quello che non potete assolutamente perdere!

Day 1

Noi abbiamo iniziato ad esplorare Palermo partendo dai luoghi adiacenti al b&b dove alloggiavamo, (nel quartiere di Ballaro’).

L’antico mercato di Ballaro’ merita senza dubbio una visita, ad attendervi avrete un tripudio di colori, odori e sapori, attraversando via dell’ Universita’ arriverete alla Chiesa dell’ Ammiraglio o della Martorana, con archi e volte ricoperti in oro; adiacente possiamo ammirare la piccola Chiesa di San Cataldo, costruita da architetti arabi.

Ad un centinaio di metri si trova piazza della Pretoria dove sarete ammaliati dalla grandiosiosita’ di Fontana Pretoria o della Vergogna, nome dovuto alle nudita’ delle statue presenti.

La bellissima fontana Pretoria, o della vergogna

Proseguendo per via Maqueda arriveremo in un altro punto molto suggestivo: i quattro canti, o piazza Villena; una piazza circondata da 4 strutture decorative; non siate timidi ed abbiate il coraggio di fare una giravolta per poter immortalare con un video la bellezza di tale incrocio!

Proseguendo per via Vittorio Emanuele arriveremo alla cattedrale di Palermo, struttura imponente dove possiamo osservare diversi stili (arabo, bizantino, normanno).

Day 2

Oggi vi propongo di mettervi in viaggio sulla vostra macchina se ne avete la possibilita’ o cercare un autobus e di raggiungere la spiaggia di Mondello, a circa 10 km dalla citta’.

Sabbia bianca e mare cristallino, ne fanno la scelta di turisti provenienti da tutte le parti del mondo e persone del posto.

La sera potete rilassarvi passeggiando sul lungomare di Palermo, con il molo a costeggiarlo da un lato e l’importante Porta felice dall’altro.

La spiaggia di Mondello

Day 3

Partendo da Palazzo dei Normanni. che è sede dell’ Assemblea regionale siciliana, raggiungeremo Porta Nuova, in stile barocco, tramite via Cappuccini.

Camminando per circa 1 km arriveremo alle catacombe dei Frati Cappuccini, dove potremmo “ammirare” circa 8000 salme, vestite di tutto punto, divise per sesso e categoria sociale.

Tramite via cipressi raggiungerete il teatro Politeama, caratterizzato da un arco di trionfo di ispirazione neoclassica.

Tramite via Ruggero Settimo poi, raggiungerete il Teatro Massimo, il piu’ grande edificio lirico d’ Italia.

Al termine della giornata potrete di certo concedervi una leccornia made in Sicily in uno dei numerosi bar sparsi praticamente ovunque!

Teatro Massimo di Palermo

Le mie conclusioni

Per la maestosita’ della citta’, per l’estrema bellezza dei monumenti in cui si evincono le diverse dominazioni che la Sicilia ha vissuto ho trovato Palermo inimitabile.

Il calore e la sincera’ disponibilita’ degli abitanti del luogo altrettanto.

La nota dolente di questo magnifico scenario: le montagne di spazzatura presenti quasi ovunque, oltre ad antiche strutture pericolanti e maltenute.

Con la speranza che nella mia prossima visita a Palermo la trovi migliorata, vi lascio il link del B&B dove abbiamo alloggiato, gestito dal cordiale Giacomo.

Agata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *