Grazie Marocco

Grazie Marocco

Sono reduce da una settimana trascorsa in Marocco, la terra rossa, visitando principalmente Marrakech che è la piu’ importante delle 4 citta’ imperiali e facendo anche diverse escursioni.

Abbiamo scoperto questo nuovo continente che oltre al primo timbro sul passaparto mi ha donato qualcosa ben piu’ importante: sorrisi e riflessione.

SORRISI

Muratori in sella al proprio asino in procinto di andare a lavoro, il venditore che ci regala una mappa della citta’: il Marocco di sorrisi me ne ha regalati parecchi; da persone che, nonostante non abbiano una vita “agiata”, come potremmo intenderlo noi occidentali, trovavano sempre il tempo e la voglia di sorridere.

Il fulcro credo che sia proprio in questo: vivere nell’essenziale aiuta ad apprezzare a 360° quel poco che si ha e ad essere piu’ riconoscenti.

RIFLESSIONE

Durante il tragitto per raggiungere le cascate di Ouzoud la velocita’ delle immagini che scorrevano davanti ai miei occhi andavano di pari passo a molteplici pensieri: enormi distese di terra rossa punteggiate da uliveti e piante di argan; abitazioni piu’ che sobrie; uomini di mezza eta’ in sella ad un umile asinello; donne coperte dal burqa.

La parte di Terra in cui nasciamo e cresciamo svolge un ruolo fondamentale per la nostra intera esistenza, dalla nascita, alla formazione, e cosi’ via.

Anche grazie a queste immagini, uno dei miei obiettivi sara’ azzerare le continue lamentele (mie e degli altri) per qualsiasi cosa: non ci rendiamo conto che siamo molto piu’ fortunati di tante altre persone in questo mondo.

Frogeletti bruni che giocavano in strada

A tal proposito, posto una poesia che mi sta molto a cuore:

VALORE DI UN SORRISO

Donare un sorriso

Rende felice il cuore.

Arricchisce chi lo riceve

Senza impoverire chi lo dona.

Non dura che un istante,

ma il suo ricordo rimane a lungo.

Nessuno è cosi’ ricco

da poterne fare a meno,

né cosi’ povero da non poterlo donare.

Il sorriso crea gioia in famiglia,

da sostegno nel lavoro

ed è segno tangibile di amicizia.

Un sorriso dona sollievo a chi è stanco,

rinnova il coraggio nelle prove,

e nella tristezza è medicina.

E poi se incontri chi non te lo offre,

sii generoso e porgigli il tuo:

nessuno ha tanto bisogno di un sorriso

come colui che non sa darlo.

John Faber

Agata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *