Che tipi sono i marocchini?

Che tipi sono i marocchini?

Anche oggi i miei pensieri volano in Marocco, mi soffermavo in particolare a tutte le persone che ho conosciuto durante questo viaggio.

Oggi infatti descrivero’ cio’ che ho potuto personalmente appurare sulla popolazione marocchina e del perchè sia cosi’ caratteristica e dunque, particolare.

I marocchini sono infinitamente collaborativi l’uno con l’altro

Durante il mio soggiorno ho potuto constatare che basta chiedere un’ informazione su una via ad esempio, e la persona in questione non solo ti portera’ nel luogo da te richiesto, ma alla fine ti dira’: “Questo è il negozio di un mio amico, perché non dai un’occhiata?

Questo modus operandi vige anche all’interno del souk, vi capitera’ sicuramente che una persona del luogo vi chiedera’ se avete bisogno d’aiuto per condurvi alla fine nella bottega dell’ amico!

Cosi’ non solo avranno aiutato noi, ma anche gli amici venditori! Two is better than one!

I commercianti sono un po’ insistenti

Soprattutto in piazza Jemaa el fna, o nei vari souk, i venditori sono parecchio scoccianti, anche davanti a numerosi “no grazie”, imperterriti continueranno a proporti oggetti, anche seguendoti, a volte .

Se avete tratti mediterranei vi diranno che siete identiche alle marocchine ed ogni sorta di complimento pur di spingervi ad acquistare.

Ti piace fotografare? Acquistate qualcosa o dona delle ricompense

Se anche voi come me siete soliti portare a casa un bagaglio fotografico ampio, fatto anche di street art ed attimi rubati, chiedete il permesso prima, vi sara’ detto di si’ a costo di dare una piccola offerta (alcuni hanno anche delle tariffe ben stabilite).

Sono talmente abituati a questo genere di situazioni che anche i bambini, se vi scorgeranno scattare loro una foto, vi chiederanno in cambio una ricompensa.

Donne: tenetevi pronte ad avere 1000 occhi addosso

Sappiate che mentre passeggerete per fare shopping, tutti gli uomini avranno gli occhi puntati su di voi; proprio per questo motivo infatti, se non volete essere letteralmete spogliate con gli occhi, vi consiglio di usare un abbigliamento consono, magari evitando magliette scollatissime e/o gonne cortissime.

Parola d’ordine: contrattare!

In piazza jemaa el fna, negli immensi souk, contrattate sempre; i venditori partiranno da un prezzo che sara’ il doppio del valore dell’oggetto in questione, con un po’ di perseveranza vedrete che la spunterete!

Dimenticavo il punto piu’ importante: ho trovato i marocchini delle persone estremamente gentili ed ospitali, sempre con il sorriso sulle labbra; è capitato spesse volte che essi ci dicessero : “Benvenuti a Marrakech amici, spero vi possiate trovare bene in questa citta’”, con una naturalezza che non si trova ovunque.

Con cio’ ho descritto la mia visione della popolazione marocchina che ho potuto appurare durante il mio viaggio in Marocco, in questa sezione trovi tutti gli articoli dedicati a questo affascinante paese.

Agata

Agata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *